Quem Somos

Diretoria

Associação

Localização

Contato
Segunda-feira, 26 / Junho / 2017 - 05:47hs
Home
Setor Escolar
Destaques e Eventos
Notícias
Links Úteis
Setor Escolar
CORSI DI LINGUA E CULTURA ITALIANA
DISPOSIZIONI, DOCUMENTI E SCADENZE


La FECIBESP, rispettati i propri obiettivi statutari e le richieste del Ministero degli Affari Esteri italiano, è l’Ente Gestore che rappresenta presso il Ministero degli Affari Esteri (M.A.E.) attraverso il Consolato Generale d’Italia in San Paolo le associazioni che hanno il fine di diffondere la lingua e la cultura italiana ai sensi del D.Lvo. 297/94.

Ogni associazione facente parte della FECIBESP è in grado di gestire autonomamente i corsi di lingua e cultura italiana dal punto di vista amministrativo/finanziario e può avviare corsi di lingua italiana secondo le proprie esigenze e disponibilità, nella piena libertà di organizzazione e di insegnamento, rispettando alcune regole indicate dal M.A.E




MESSAGGIO
Mittente: D.G.I.T. – Uff. II
Numero protocollo: 302/398255
Data: 2 novembre 2007
Oggetto: Iniziative scolastiche e attività di assistenza di cui all’art. 636 del D. L.
297/1994.


II. ORGANIZZAZIONE DELLE INIZIATIVE IN OGGETTO

Ai fini della formazione dei corsi di lingua e cultura italiana si ricordano i seguenti parametri di riferimento cui è necessario attenersi:

  • si conferma che il numero minimo di studenti per istituire un corso è 12, evitando la formazione di corsi pluriclassi (nel qual caso il numero minimo di studenti sarà di otto) e l’accorpamento di studenti del livello di scuola elementare e di scuola media;
  • tranne che per i corsi inseriti nei “curricula” scolastici, per gli altri non potranno superarsi le tre ore settimanali di lezione ciascuna delle quali non supererà le due ore consecutive.



La FECIBESP rappresenta la complessa realtá socio - culturale e geografica della Circoscrizione Consolare di San Paolo, e il Ministero, al fine di erogare e gestire i fondi in favore di tali corsi, chiede all’autorità consolare che tale ente predisponga i dati che garantiscono il reale funzionamento dei corsi e la corretta attribuzione dei fondi erogati dal MAE.

A tal fine, le associazioni che impartiscono lezioni di lingua e cultura italiana devono dichiarare, ogni anno, il numero dei corsi e degli alunni iscritti e frequentanti, i nominativi degli insegnanti, la data di inizio e termine dei corsi e quant’altro richiesto dal M.A.E.

Pertanto, alla termine del primo mese dall’inizio e dalla fine del corso devono pervenire alla FECIBESP la documentazione che costituisce l’elemento basilare ed imprescindibile affinchè l’associazione possa ricevere il contributo economico del Ministero degli Affari Esteri italiano. La documentazione è composta dai seguenti modelli:

Pertanto, alla termine del primo mese dall’inizio e dalla fine del corso devono pervenire alla FECIBESP la documentazione che costituisce l’elemento basilare ed imprescindibile affinchè l’associazione possa ricevere il contributo economico del Ministero degli Affari Esteri italiano.

La documentazione è composta dai seguenti modelli:
  • Modello 1 (mod01.xls – 26 Kb) – Prospetto dati corsi
  • Modello 2 (mod2.xls – 39 Kb) – Relazione ( parte iniziale e parte finale)
  • Modello 3 (mod3.xls – 25 Kb) – Scheda anagrafica dei docenti
  • Modello 4 (mod4.xls – 25 Kb) – Scheda dati Ente Gestore
  • Modello 5 (mod5.xls – 23 Kb) – Elenco degli alunni di ogni corso
Registro – Il registro di classe deve rispecchiare l’andamento del corso e, quindi, dev’essere costantemente aggiornato.
Per la consegna del materiale didattico il richiedente dovrà presentare alla segreteria della Fecibesp, oltre alla documentazione su riferita, la seguente griglia compilata e firmata:
richiesta libri – scheda sul libro richiesto
Av. Ipiranga, 344 cj 21C - República - São Paulo - SP - Brasil - (+5511) 3259-6272 Fax: 3231-5312 - fecibesp@fecibesp.org.br
Produzido por Plank